Analisi tecnologica e funzionale dei manufatti preistorici e protostorici

Responsabile: 
Attività: 

Il laboratorio è specializzato nell’analisi tecnologica e funzionale – mediante traces analysis - dei manufatti litici, ossei, ceramici. Per effettuare questo particolare tipo di studi il laboratorio è attrezzato con una strumentazione ottica ad hoc (stereo-microscopi con sistema di illuminazione a luce riflessa e trasmessa, microscopi metallografici con sistema di illuminazione a luce riflessa, trasmessa, confocale, strumentazione ad hoc per il lavaggio dei campioni, strumentazione ad hoc per la restituzione fotografica delle osservazioni al microscopio). Oltre ad essere un luogo di ricerca, il laboratorio è un luogo di didattica dove gli studenti imparano ad analizzare manufatti in pietra, materia dura animale, ceramica mediante l’applicazione di specifiche metodologie e a documentare i dati ottenuti mediante restituzione fotografica e inserimento dei dati in data-base dedicati.

La sperimentazione è una parte integrante dell’attività di didattica e di ricerca del laboratorio. Ogni anno vengono organizzate e svolte attività sperimentali per la riproduzione di manufatti sulla base di specifici contesti archeologici alle quali prendono parte studenti provenienti dai diversi curricula dei corsi di studio in archeologia e numerosi studenti Erasmus.

Per avere un’idea più dettagliata del laboratorio si veda la pagina web del Museo delle Origini sul sito Sapienza.

Per eventuali richieste di fruizione della strumentazione del laboratorio si deve contattare direttamente la responsabile, prof.ssa Cristina Lemorini, e-mail: cristina.lemorini@uniroma1.it

Il personale del Dipartimento di Scienze dell’Antichità può prenotare sessioni di analisi morfologiche non distruttive tramite SEM Hitachi TM3000 contattando la responsabile del servizio, prof.ssa Cristina Lemorini, e-mail: cristina.lemorini@uniroma1.it

Fruitori del laboratorio:

  • Studenti Laura Triennale e Magistrale
  • Dottorandi in Archeologia
  • PostDoc, Assegnisti e Borsisti
  • Studiosi
Attrezzature: 
  • 2 stereomicroscopi con sistema di illuminazione a luce riflessa
  • 1 stereomicroscopio con sistema di illuminazione a luce riflessa e trasmessa
  • 1 microscopio metallografico a luce riflessa e trasmessa
  • 1 microscopio metallografico a luce riflessa, trasmessa, sistema DIC, sistema focale
  • 1 microscopio a luce riflessa polarizzata
  • 1 digital microscope Dino-Lite
  • 3 sistemi di illuminazione a fibre ottiche
  • 2 fotocamere digitali per restituzione fotografica delle osservazioni in microscopia
  • 3 telecamere digitali per restituzione fotografica delle osservazioni in microscopia
  • 1 software dedicato per la messa a fuoco delle restituzioni fotografiche
  • 1 macchina ad ultrasuoni
  • 1 centrifuga
  • 1 bilancia di precisione elettronica
  • 1 macchina per tagliare sezioni sottili di ceramica
  • 1 macchina per molare le sezioni
  • 1 cappa aspirante
  • 1 macchina per la produzione di acqua demineralizzata
  • 1 armadio per la conservazione di sostanze chimiche
  • 1 frigorifero a pozzetto per la conservazione dei campioni deperibili
  • 1 microscopio SEM-EDX Hitachi TM 300
  • 1 microscopio digitale Hirox RH-2000
  • 10 postazioni
Personale: 

Personale a tempo indeterminato:

  • Lemorini Cristina – professore II fascia, responsabile del laboratorio
  • Conati Barbaro Cecilia – ricercatore, direttore del Museo delle Origini
  • Carboni Giovanni – C4 - area tecnico-scientifica
Orari e ubicazione: 

Facoltà - Museo delle Origini

Lun./Ven. 7.30-18.00
11 mesi/anno

AllegatoDimensione
PDF icon Servizi conto terzi649.95 KB

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma | Coordinate bancarie | Privacy  | Webmaster