EDR: Epigraphic Database Roma

Tipo: 
Ricerca
Località o campo: 
Storia romana
Durata: 
2003 to 2015
Direttore: 
Gregori Gian Luca

Staff

1
2
Collaboratori: 
Collaboratori: 
Bevilacqua G.
Lazzarini M.L.
Fabriani L. (Digilab)
Descrizione: 

Nell’ambito del progetto internazionale EAGLE (Electronic Archive of Greek and Latin Epigraphy), la banca dati EDR (Epigraphic Database Roma) raccoglie i testi e le immagini digitali di tutte le iscrizioni latine e greche d’Italia anteriori al VII secolo. Consultabile gratuitamente on line, consente ricerche non solo sul testo ma anche su provenienza, conservazione, supporto e committenza. Allo stato attuale (marzo 2011), comprende quasi 35000 epigrafi, molte delle quali corredate da foto, di cui circa 15000 pertinenti alla città di Roma.

Dal mese di aprile 2009, l’immissione e la revisione dei dati sono gestiti totalmente on line, procedura che ha permesso un notevole incremento nel ritmo di immissione dei dati, il cui numero cresce di alcune centinaia di unità ogni mese. La supervisione del lavoro è affidata ad una équipe di studiosi (Maria Letizia Cladelli per le iscrizioni latine di Ostia, Gabriella Bevilacqua e Maria Letizia Lazzarini per le iscrizioni greche, Silvia Orlandi per le iscrizioni latine di Roma), che garantiscono la qualità delle informazioni e si occupano di correggerle, implementarle e tenerle costantemente aggiornate. Le operazioni di schedatura sono affidate per lo più a giovani collaboratori, molti dei quali prestano la loro opera gratuitamente: decine di studenti delle lauree Triennale e Magistrale in Archeologia, della Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici e del Dottorato di Ricerca in Filologia e Storia Antica hanno contribuito e contribuiscono quotidianamente, nell’ambito di esercitazioni, tirocini, stages e lavori di tesi, con piccoli lotti di iscrizioni, per lo più sepolcrali, alla costituzione di una vera e propria biblioteca digitale che già costituisce e costituirà sempre di più un indispensabile strumento di ricerca per storici e archeologi.

Questo lavoro di digitalizzazione fornisce, inoltre, la base indispensabile allo sviluppo di numerosi progetti di studio, tutela e valorizzazione del patrimonio epigrafico romano, come la possibilità di gestire attraverso questo tipo di schedatura i magazzini delle soprintendenze, di creare dei musei virtuali accedendo via internet a materiali non esposti e di consultare le schede esplicative delle iscrizioni anche via telefono cellulare, e rappresenta, dunque, il modo di “fare epigrafia” del futuro.

Bibliografia: 

I principali documenti relativi alla storia di questo progetto sono raccolti nella pagina “Documenti” del sito www.edr-edr.it

S. EVANGELISTI, EDR: History, Purpose, and Structure, in Latin on stone: epigraphic research and electronic archives, ed. by F. Feraudi-Gruénais, Lanham 2010, pp. 119-134.

Finanziamenti: 

PRIN 2008

Premi e riconoscimenti: 

Ricerca di eccellenza “Sapienza Ricerca 2009”

© Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - Piazzale Aldo Moro 5, 00185 Roma | Coordinate bancarie | Privacy  | Webmaster